Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Finanza e commercio alimentare in Svizzera

Categoria: Finanza Pubblicato 04 Aprile 2017
Scritto da Renzo Visite: 173

 
Bloccare la finanza nel commercio di prodotti alimentari  aiuterebbe nella lotta contro la fame nel mondo? Per niente! L'iniziativa dei giovani socialisti chiamata "stop speculazione sui prodotti alimentari", che è stata votata in Svizzera il 28 febbraio, è un ottimo esempio della proposta irrilevante. Il suo unico effetto reale sarebbe quello di indebolire la svizzera, in particolare la regione del Lago di Ginevra. Obiettivi mancati, vittima collaterale: un mancato guadagno!

L'unica conseguenza immediata di questa iniziativa sarebbe quello di trasferire all'estero l'attività di trading delle materie prime agricole condotte oggi in Svizzera. Con  perdita di posti di lavoro,   competenze e entrate fiscali. Tra Losanna e Ginevra, ci sono decine di aziende che sarebbero costrette a andare in esilio, quindi le prescrizioni contenute nell'iniziativa sono impossibili da mantenere.

Nessun ulteriore interesse per fare a meno della finanza nel settore del commercio agricolo. Né gli agricoltori né l'industria alimentare né i consumatori. Molto meno le persone nei paesi meno sviluppati. Tutti gli studi, in particolare una recente ricerca della Scuola Superiore di Lucerna mostrano che la speculazione mostra anche effetti positivi. Si riduce la volatilità dei prezzi, che è favorevole ai consumatori. Ma permette anche ai produttori di garantire guadagni stabili e prevedibili.

L'effetto negativo "speculativo" non è nemmeno in quella parte di prezzi dei prodotti agricoli, che hanno nel tempo variazioni della domanda o inventario. Questi elementi hanno maggiori effetti sui prezzi delle azioni come sui rischi finanziari. I raccolti troppo abbondanti legati al tempo favorevole abbasseranno i prezzi, piaccia agli speculatori o no...

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.