Erogatori d’acqua: la soluzione per risparmiare soldi e tempo

Al giorno d’oggi siamo sempre alla ricerca di soluzioni pratiche per risparmiare soldi e tempo. Le possibilità di certo non mancano e i prodotti che ci aiutano a tagliare i costi e ottimizzare le giornate nemmeno. Un prezioso alleato di cui spesso si ignora il valore è l’erogatore d’acqua, elettrodomestico e al tempo stesso macchinario in grado di fornire acqua corrente con caratteristiche quali la freschezza o la presenza di bollicine. Premendo un semplice pulsante, l’utente ha la possibilità di riempire una bottiglia di vetro, una caraffa o anche solo un bicchiere con acqua di rubinetto filtrata, alla temperatura che desidera e con l’eventuale aggiunta di anidride carbonica. Gli erogatori d’acqua trovano spazio un po’ dappertutto, dalla casa al ristorante, dal bar all’ufficio, dalla società sportiva all’agriturismo. I vantaggi?

Innanzitutto il risparmio di risorse. Evitando di riempire la cantina o il garage di bottiglie d’acqua, si evita di incentivare un sistema obsoleto di trasporti, stoccaggio e distribuzione. Per produrre le tonnellate di bottiglie di plastica che ogni anno vengono vendute in Italia (siamo tra i primi consumatori al mondo), occorrono enormi quantità di materie prime (su tutte il petrolio) con pesanti conseguenze sull’ambiente, anche in fase di smaltimento e riciclaggio. In secondo luogo, il vantaggio riguarda il bilancio economico della famiglia. Chi sceglie di passare all’erogatore d’acqua, a lungo andare recupererà l’investimento e inizierà a “guadagnare” i soldi risparmiati eliminando la spesa (e i viaggi al supermercato) per le bottiglie d’acqua. Terzo e ultimo vantaggio è legato al tempo: quante ore si passano a scegliere le bottiglie, riempire il carrello, scaricare l’auto e gettare sacchetti di plastica nella pattumiera?

In commercio esistono decine di modelli di erogatori d’acqua per ogni gusto. Dai più piccoli ai più grandi, con o senza filtri, dotati di una o più bocchette, da sottolavello, da banco o a colonna. Anche il consumatore più esigente troverà quello che cerca e scoprirà la convenienza di avere acqua corrente di qualità per sé, per la famiglia o per i clienti. Una volta installati, gli erogatori e distributori d’acqua necessitano di una manutenzione minima, grazie alla quale possono durare oltre vent’anni. Insomma, una scelta sensata per noi, per i nostri figli e per il pianeta nel suo complesso. Ulteriori info su www.auroradagostino.org