Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Finanziamenti a fondo perduto 2016 Smart&Start

Categoria: Lavoro Pubblicato 30 Giugno 2016
Scritto da Christian Visite: 2143

Le Start-Up hanno da oggi un nuovo incentivo per il loro avvio, un finanziamento a tasso zero ed a fondo perduto disponibile fino ad esaurimento fondi.

Il progetto per questi finanziamenti a fondo perduto 2016 si chiama Smart&Start ed ha l'obiettivo di facilitare la nascita di nuove figure imprenditoriali fortemente coinvolte nella cosiddetta economia digitale.
Il requisito di impresa è quindi l'attività di ricerca e sviluppo con lo scopo di offrire prodotti ma anche servizi e soluzioni innovative.
Smart&Start si rivolge alla PMI ma anche alla Grande Impresa o alla Micro Impresa: è però fondamentale, ai fini della concessione del finanziamento, che la start-up non sia stata costituita da più di 48 mesi, che sia regolarmente iscritta nell'apposito registro della Camera di Commercio, e che sia rappresentata da una persona fisica in grado di dimostrare l'innovatività della start-up.

Ma veniamo ai numeri: l'importo dell'incentivo è composto da un finanziamento a tasso zero pari al 70% dell'investimento ammissibile: tale percentuale sale all'80% se la compagine sociale include un dottore di ricerca rientrato dall'estero.
Per favorire l'economia del Mezzogiorno, inoltre, è stato previsto che le Start-Up con sede legale ed operativa nelle regioni di Campania, Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna restituiscano solo l'80% del prestito ricevuto. Queste le cifre: il massimo finanziamento richiedibile è pari a 1.200.000 €.
Inoltre, bisogna tenere conto delle spese ritenute finanziabili prima di presentare la domanda: queste includono macchinari o attrezzature tecnologiche, strumenti hardware e software, licenze e brevetti, ed infine le spese per ricerca e sviluppo.

Tale incentivo vuole sostenere la nascita e la crescita di nuove realtà imprenditoriali proprio per stimolare una cultura aziendale strettamente legata all'ormai pervasiva economia digitale; è coinvolto anche il cosiddetto "rientro dei cervelli", dal quale deve partire il processo di ricerca scientifica e tecnologica indispensabile per il rilancio dell'economia tutta.
Non ci sono graduatorie, l'accesso ai finanziamenti si ottiene, previa verifica dei requisiti, seguendo la procedura informatizzata sulla pagina Smart&Start curata dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Smart&Start Italia, disponibile per l'intero territorio nazionale, è finalizzato a valorizzare i risultati economici del sistema di ricerca sia pubblica che privata.

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.