Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Stampanti e risparmio: cartucce compatibili e kit fai da te

Categoria: Tecnologia Pubblicato 04 Agosto 2017
Scritto da Danilo De Luca Visite: 284

Le cartucce originali per stampanti sono troppo costose? Ecco le soluzioni alternative per abbattere i costi di gestione.

La gestione della ricarica della stampante comporta l’obbligo di affrontare costi spesso particolarmente alti in fase di sostituzione della cartuccia. Acquistare inchiostri originali implica un esborso che, in alcuni casi, può persino superare il prezzo complessivo della stampante!

Fortunatamente, il mercato esprime una serie di alternative a basso costo capaci di offrire ugualmente prestazioni di stampa di assoluto livello. E di alternative ce ne sono ben tre: le cartucce compatibili, le cartucce rigenerate e i kit di ricarica fai da te.

Cartucce compatibili

Le cartucce compatibili sono prodotti sviluppati da aziende diverse da quelle che griffano la stampante e, al contrario delle originali, sono in grado di funzionare su più modelli della stessa marca. La qualità delle compatibili varia a seconda della qualità del prodotto ma, in valore assoluto, è da ritenersi soddisfacente e non sempre distante dal livello di definizione raggiungibile con le soluzioni di serie.

A dispetto di quanto si pensa, le cartucce compatibili non apportano alcun rischio all’integrità del dispositivo ma, d’altra parte, esiste il rischio che la stampante non riconosca la presenza della cartuccia: in tal caso, si rende necessaria una nuova sostituzione.

Diverso è il discorso relativo ai toner compatibili per stampanti, che presentano invece una serie di rischi e di controindicazioni. Si tratta, infatti, di prodotti, quasi sempre, di importazione asiatica, privi delle necessarie garanzie di qualità e potenzialmente dannosi sia per l’ambiente e sia per la salute umana.

Cartucce rigenerate

Le cartucce rigenerate sono ottenute da prototipi originali che, giunti a esaurimento, vengono recuperati, aggiustati, ricaricati e introdotti nuovamente sul mercato. Una soluzione economica, rispettosa dell’ambiente e in grado di offrire performance equiparabili a quelle originali prodotte ex novo.

Kit fai da te

La terza alternativa, più complessa nella sua amministrazione, è rappresentata dal kit di ricarica fai da te. Si tratta di set per la ricarica del serbatoio che si compongono di una siringa per l’introduzione dell’inchiostro, la fiala con la ricarica e un paio di guanti in lattice usa e getta.

La procedura di ricarica non è particolarmente complessa e, con un po’ di pazienza, può essere eseguita da chiunque. L’importante è che, prima di avviare la procedura, vi siate informati sulle caratteristiche specifiche del vostro dispositivo per capire come procedere e in che modo introdurre il nuovo inchiostro.

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.