Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Ottimizzazione delle immagini di un sito web

Categoria: Web Marketing Pubblicato 02 Novembre 2017
Scritto da carmen Visite: 1395

Come fare per ottimizzare le immagini e renderle visibili su Google Immagini ? In questo articolo faccio riferimento alle operazioni seo che sono utili per permettere il posizionamento delle immagini su Google, ma valgono anche per altri motori di ricerca.

Come prima cosa da tenere a mente, è che quando si vuole ottimizzare un immagine per i motori di ricerca, bisogna agire proprio come si stesse agendo per favorire una persona non vedente.

Circondare l' immagine da ottimizzare da un testo contenente le parole chiave per la quale vogliamo posizionarla è importantissimo. 

Altra operazione da svolgere è il fatto di nominare l' immagine stessa con un nome contenente la keyword, mantenere una grandezza delle immagini che va da un minimo di 300 pixel ad un massimo di 1280 pixel può favorire la corretta indicizzazione dell' immagine, ed il conseguente posizionamento migliore.

Importante non tralasciare il tag alt, cosa che spesso capita, ma riempire con testo descrittivo ( compreso la keyword) questo tag, è una delle cose più importanti per l' ottimizzazione dell' immagine per i motori di ricerca.

Il tag Alt infatti, è proprio il tag utilizzato per permettere ai non vedenti di capire di cosa si stia parlando, e cosa raffigura la foto o l' immagine scelta.

Linkare da più pagine web l' immagine, un po come avviene per i video, rende più autorevole l' immagine stessa e ciò consente di scalare le serp image.

Contestualizzare ovviamente anche la pagina che contiene l' immagine, parlando dello stesso argomento, intitolandola con un titolo che contenga la keyword dell' immagine, aiuta a scalare le serp.

oltre al tag alt, è importante anche inserire un testo ( compreso la keyword), in un altro tag, il Title . Se infatti l' alt tag è utilizzato per i non vedenti, il tag title dell' immagine è utile per consentire ai motori di ricerca la comprensione dell' immagine che si sta scansionando.

Questi sono solo alcuni degli aspetti che bisogna considerare per posizionare un immagine in 1° pagina dei motori di ricerca, altre operazioni utili possono essere ad esempio l' inserimento della keyword nella descrizione dell' immagine, ma soprattutto contestualizzare il tutto, evitando di inserire immagini che non sono attinenti al 100% al contenuto della pagina web e del sito.

Oggi nell'ottimizzazione di siti web per i motori di ricerca le immagini svolgono un ruolo fondamentale per portare traffico maggiore ad un sito web, sempre più utilizzate infatti le immagini in dispositivi come i mobile ed i tablet.

 

 

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.